I sei migliori sostituti dello zucchero

I sei migliori sostituti dello zucchero

I sei migliori sostituti dello zucchero

28/09/2017 10:09 0 Commenti

Negli ultimi anni, vista la maggiore consapevolezza dei processi cui viene sottoposto lo zucchero bianco per diventare tale e dei suoi effetti negativi, è sorto un fiorente mercato di dolcificanti naturali i quali rappresentano gli ideali sostituti acalorici dello zucchero.

Scopriamoli insieme!

Zucchero di canna integrale

Il vero zucchero di canna integrale non raffinato è granuloso, umido, di colore marrone e dal retrogusto di liquirizia. Contiene sostanze come zinco, cromo, ferro, potassio, magnesio, selenio, vitamine e fibra, che si perdono nei passaggi di raffinazione. Ha un indice glicemico medio-basso e può essere adoperato dai diabetici come sostituto dello zucchero raffinato.

Stevia

La polvere di stevia è un dolcificante estratto dalle foglie della pianta Stevia rebaudiana, ed ha un alto potere edulcorante con un forte retrogusto di liquirizia.

Miele

Il miele è un potente energetico, goloso e dolcissimo, ricco vitamine e Sali minerali come calcio, potassio e magnesio. Ha però un indice glicemico molto simile a quello dello zucchero e va, quindi, assunto con moderazione soprattutto per coloro che soffrono di diabete.

Fruttosio

É lo zucchero naturalmente presente nella frutta e negli altri vegetali. Dal basso indice glicemico, viene spesso consigliato come dolcificante ai soggetti diabetici tuttavia è sconsigliata una somministrazione continuativa che potrebbe causare alcune alterazioni metaboliche.

Sciroppo d’acero e succo d’agave

Sono edulcoranti estratti dalla linfa di queste piante, ricchi di zuccheri, oligoelementi e vitamine. Particolarmente adoperati in cucina, hanno un sapore tipico che rende gustosi i cibi; inoltre, contiene numerose sostanze antinfiammatorie e polifenoli che sono dei potenti ossidanti.

Succo d’uva concentrato

È un concentrato naturale ricavato dalla bollitura e spremitura dell’uva, cui si aggiungono chiodi di garofano, cannella e limone. Il suo sapore, molto caratteristico, non lo rende adatto per tutte le pietanze Può arrivare a contenere il 50 % di zuccheri semplici, quindi se ne consiglia un consumo moderato.

E voi, come addolcite la vostra vita e i vostri piatti?

0 Commenti
Lascia un Commento

Assicurati di inserire i campi obbligatori contrassegnati con (*)

Nome
E-Mail*
Messaggio*